Libertà vuol dire reciprocità

Libertà reciproca

Libertà di pensiero, libertà di stampa, libertà religiosa: chi è contro? Nessuno. Quindi è giusto che io la possa pensare diversamente da un altro, ma, poi, mi si apostrofa come “fascista” o”comunista” a seconda di chi è l’interlocutore con cui non sono d’accordo; è giusto che io possa scrivere quello che risulta dai documenti o che è scomodo per portatori di verità diverse e confutabili ma poi vengo denunciato schierando eserciti di avvocati super come le loro parcelle; sono libero di essere cattolico ma non di lasciare ad altri la libertà di godere di diritti che l’ortodossia cattolica non contempla.

Leggi tutto “Libertà vuol dire reciprocità”

Il degrado culturale fatto di tasti, display, like ed emoticon

Like ed emoticon

Degrado: è una delle parole che sempre più spesso si pronunciano nei nostri sempre meno frequenti colloqui reali, si ascoltano in tv e in radio, si scrivono  e si leggono sui social e sulla stampa, tradizionale o web che sia.

E degrado è sempre associato alle zone centrali, ai parchi o ad altri luoghi delle nostre città e cittadine, invase da eserciti di stranieri pestilenziali e, perciò stesso, in disfacimento fisico.

Leggi tutto “Il degrado culturale fatto di tasti, display, like ed emoticon”